Home
Azienda
>  Rifiuti
>  Aria
>  Acqua
>  Amianto
>  D.Lgs. 81/08 - Testo Unico
  >  Rischio rumore e vibrazioni
  >  Rischio chimico
  >  Rischio elettrico
  >  Rischio MMC
  >  Rischio VDT
  >  Rischio stress lavoro-correlato
  >  Rischio ROA
  >  Ambienti Confinati
>  Edilizia
>  R.S.P.P. esterno
>  Sicurezza nei condomini
>  Gestione delle emergenze
  >  Agg. R.S.P.P. Datori di Lavoro
  >  Parte generale
  >  Parte specifica rischio basso
  >  Parte specifica rischio medio
  >  Parte specifica rischio alto
  >  Aggiornamento Lavoratori
  >  Segnaletica stradale
  >  Segnaletica stradale - Preposti
  >  Preposti
  >  Dirigenti
  >  R.L.S.
  >  Aggiornamento R.L.S.
  >  Carrelli elevatori
  >  MMT
  >  Gru a torre
  >  Gru su autocarro
  >  Piattaforme elevabili
  >  Pompe di calcestruzzo
  >  Trattori agricoli
  >  Ponteggi
  >  Primo Soccorso
  >  Agg. Primo Soccorso
  >  Antincendio
  >  Agg. Antincendio
>  Corsi online - FAD
>  Fondimpresa
>  EBAV
>  Cassa Edile
>  Bandi
>  UNI EN ISO 14001:2015
>  Regolamento EMAS
>  BS OHSAS 18001:2007
>  SGSL Inail
>  UNI EN ISO 9001:2015
>  MOG 231/01
>  Certificazione di prodotto
>  Archivio News
>  Archivio Newsletter
>  Ambiente
>  Sicurezza
>  Formazione
>  Altro
Contatti
 
Proroga delle scadenze per gli adempimenti ambientali disposti con provvedimenti di competenza della Provincia di Treviso. Emergenza COVID-19

pubblicato il 6 maggio 2020

stampa la notizia stampa


La Provincia, in considerazione delle difficoltà delle imprese, nel periodo di emergenza, a rispettare termini e adempimenti previsti dalle vigenti autorizzazioni, ha disposto la proroga al 30 giugno delle scadenze, come indicate nel provvedimento allegato.

Vengono fornite inoltre alcune indicazioni per la gestione degli impianti di trattamento biologico delle acque reflue industriali a seguito dell’emergenza sanitaria in atto e sui procedimenti amministrativi in corso.

Fonte: Provincia di Treviso


banner_newsletter

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -